mariofblogo.jpg

Bici Radar

banner2-be.jpg



Facebook share

CB Login

Chi e' online

Abbiamo 36 visitatori e 1 utente online
  • squalo68

Cerca

Vendonsi abbigliamento epoca

001.jpg

Vendonsi scarpe vintage anni'70

001scarpe01.jpg

Facebook Bici D'Epoca

001facebook.jpg
 
 facebook 

Vendonsi Caschi vintage

001caschivintage10.jpg
Caschi vintage anni'70-'80 

Vendonsi occhiali vintage

La "Classicissima d'Epoca" 2016

0001.jpg

Vendonsi Bicicli-Grand-Bi

grandbi001.jpg  
Per informazioni e prenotazioni
clicca sull'immagine sopra

Giro D'Italia D'epoca 2014

 
CALENDARIO  
 
G.I.D.E. - V edizione 
 
LE TAPPE

  giroepoca.png
 
 

Tariffa Migliore

bollette.png

Tutti gli annunci gratis!!

manifestobicidepoca-001.gif
Per pubblicare o rispondere
agli annunci
REGISTRATI è gratis

Ciclismo eroico

a cura di Carlo Delfino
001carlodelfino.jpg

I campioni del ciclismo

a cura di Gianni Trivellato
001trivellato.jpg

I Girini sconosciuti

  a cura di Giampiero Petrucci 
 
001giampietropetrucci.jpg
 
La nostra redazione, in collaborazione con Giampiero Petrucci, il noto storico di ciclismo, dato l'avvicinarsi del Giro d'Italia, decide di dedicare un'apposita rubrica ai girini più sconosciuti, riprendendo ed ampliando quanto apparso sul fortunato libro W tutti (edito da Bradipolibri)  che sta avendo un grande successo editoriale nonchè recensioni entusiaste.

Ciclisti eroici

a cura di Leonardo Arrighi
001leonardoarrighi.jpg

Vendonsi biciclette vintage

001.jpg

Registro Storico Cicli

001registrostoricocicli.jpg

Ciclismoinminiatura

001ciclismoinminiatura.jpg

Decadence blogspot

La Repubblica

Meteo e Previsioni del tempo

meteologo.jpg

Francesco Moser

moser001.jpg

Rubrica: tecniche di restauro

001.jpg
La visione solo utenti registrati

Accessori e ricambi d'epoca

La visione solo per utenti registrati.

Ciclismo estremo

giulianocalore001.jpgsimone003.jpg
  
 
 
 

Videoteca Bici D'Epoca

 
video.png

Videoclip: Vendesi Bici Squadra Corse Bianchi 1954

Pedalando sempre più in alto.....

Vendesi bici della Squadra Corse Bianchi 1954

    Vendesi  bici Bianchi della Squadra Corse Bianchi 1954 (N° telaio 99.9033 cm 54x54) La bici con cui corse Michele Gismondi ....fedele gregario di Faus...
Read More ...

Nuove Maglie Vintage

Vendonsi Nuove Maglie Vintage ...
Read More ...

Vendonsi maglie d'epoca (repliche)

      Vendonsi   Maglie d'Epoca (repliche)   ante anni '30     Abbiamo disponibili maglie vi...
Read More ...

Syndication

CB Online

Bici d'Epoca

Pedalando nella storia

copertina.gif
La visione utenti registrati
Home
La Campionissima: Giro d'Italia d'Epoca 2012 - II^ Tappa PDF Stampa E-mail
000001.jpg giroepoca.png

  

 

La cronometro degli assi...

e se a vincere non è un asso?....

Non ce ne frega un "casso"!!!

di Carlo Delfino, foto di Alessio Berti  

0001.jpg   

Molare (AL) 5 maggio 2012. Quando scriveranno un trattato su come interpretare una cronometro d'epoca su strade bianche e erba e strettoie e curve improvvise e fango e ghiaia e pioggia e tempesta annunciata con raffiche a 40 nodi, allora sarà indispensabile citare Christian Cappelletto

 0003.jpg
e il suo modo di interpretare la prova; il suo stile nel saltare le pietre affioranti, nel non non soccombere a buche improvvise e nel non farsi trovare impreparato a proditori cambi di direzione, nel suo saper caricare il compagno di gara impostando cambi "all'americana" di assoluta perfezione.
  0002.jpg
Eppure, e questo è il bello delle nostre pedalate d'epoca, non ha vinto il più forte! Nella sorpresa generale ad imporsi alla astrusa classifica finale è stato il carozziere-meccanico ligure Lino Ratto(già tristemente noto per aver impersonato il Rag. Fantozzi e le suesfighe vedi http://www.youtube.com/watch?v=b5C4Fan7k9U) in coppia con l'ottimo e certamente più serioso Anselmo Gera. Lino Ratto, con una pancetta rassicurante e con una calvizie incipiente, nonostante moglie e cagnetto al seguito, è stato quello che ha saputo interpretare nel miglior e dei modi il difficile ma suggestivo percorso proposto sabato 5 maggio ( "Ei fù, siccome immobile ecc ecc..." di manzoniana memoria) da La Campionissima di Molare.
  0004.jpg
Merito degli organizzatori (Nico Bonaria, Stefano Esposito e Paolo Sterpi in primis) aver addottato una formula che lasciava a chiunque la possibilità di trionfare,prova ne sia il secondo posto dell'improbabile coppia Berti e Giannini (una donna addirittura.... merito delle quote rosa...) e il terzo di Carlo Delfino, un obeso e sedentario sessantenne abbinato allo scatenato Cappelleto di cui sopra. Ma andiamo con ordine:la crono degliassi; due giri di un percorso a coppie con cambio all'americana.Tempo finale da riproporre ma pedalando l'anello nel senso inverso esenza alcun punto di riferimento cronometrico.
  0005.jpg
Ore 16. Nuvoloni scuri, vento impetuosoe gocce di pioggia grosse come sputi sul percorso del Centro Sportivo Geirino sede della prova. Nonostante le "cassandre" di turno si decide di partire ugualmente e come per incanto la pioggia cessa. Viene effettuato il sorteggio delle coppie e la punzonatura. Date le condizioni climatiche al limite della soppavvivenza umana, la giuria decide di allungare il tempo massimo e di fare un'altra deroga al regolamento rimettendo in gara il genovese Musso che, appiedato da un guasto alla trasmissione, ha dovuto cambiare bicicletta. A questo punto si sono succedute le partenze senza ulteriori incidenti.
  0006.jpg
Un gran tifo per tutti e alla fine l'annuncio a sorpresa: vince la coppia Ratto-Gena con uno scarto tra le due prove cronometrato in 78 e ripeto 78!!! centesimi di secondo. Un battito di ciglia, il tempo di un fulmine, di un colpo di clakson,un'imprecazione... Come abbiano fatto i due vincitori non ci è dato di sapere e probabilmente anche per loro non esistono altre spiegazioni plausibili all'infuori di un eccezzionale "colpo di CULO".
  0007.jpg
Ma intanto iscrivono il loro nome a caratteri cubitali nell'albo doro della Crono degli Assi che in passato ha vinto vincitori nomi illustri da Girardengo a Gepin Olmo, da Learco Guerraa Tony Bevilacqua. Ma tornando a Cappelletto dobbiamo per onor di cronaca registrare che è stato artefice del giro più veloce con 2'34"e 6, ma nessuno avrebbe mai pensato che potesse soccombere alla banda smidollata di questi ciclisti d'epoca che poi invece hanno trionfato a tavola alla cena degli eroici proposta alla sera stessa di sabato.
  0008.jpg
Nel corso della serata conviviale il sindaco di Molare ha ringraziato e salutato i partecipanti che arrivavano da più lontano (Città di Castello, Trento, Treviso e "marca trevigiana") mentre Stefano, il presidente della Società locale la "Antonio Negrini" di Molare, ha dato appuntamento all'anno prossimo con lo stesso immutato entusiasmo. Da cinque stelle la spensieratezza, l'ironia e lo spirito che ha animato la prima giornata de La Campionissima. E poi tutti a nanna presto per la durissima sfida del giorno dopo.
0009.jpg 
 
< Prec.   Pros. >