mariofblogo.jpg

Bici Radar

banner2-be.jpg



Facebook share

CB Login

Chi e' online

Abbiamo 13 visitatori online

Cerca

Vendonsi abbigliamento epoca

001.jpg

Vendonsi scarpe vintage anni'70

001scarpe01.jpg

Facebook Bici D'Epoca

001facebook.jpg
 
 facebook 

Vendonsi Caschi vintage

001caschivintage10.jpg
Caschi vintage anni'70-'80 

Vendonsi occhiali vintage

La "Classicissima d'Epoca" 2016

0001.jpg

Vendonsi Bicicli-Grand-Bi

grandbi001.jpg  
Per informazioni e prenotazioni
clicca sull'immagine sopra

Giro D'Italia D'epoca 2014

 
CALENDARIO  
 
G.I.D.E. - V edizione 
 
LE TAPPE

  giroepoca.png
 
 

Tariffa Migliore

bollette.png

Tutti gli annunci gratis!!

manifestobicidepoca-001.gif
Per pubblicare o rispondere
agli annunci
REGISTRATI è gratis

Ciclismo eroico

a cura di Carlo Delfino
001carlodelfino.jpg

I campioni del ciclismo

a cura di Gianni Trivellato
001trivellato.jpg

I Girini sconosciuti

  a cura di Giampiero Petrucci 
 
001giampietropetrucci.jpg
 
La nostra redazione, in collaborazione con Giampiero Petrucci, il noto storico di ciclismo, dato l'avvicinarsi del Giro d'Italia, decide di dedicare un'apposita rubrica ai girini più sconosciuti, riprendendo ed ampliando quanto apparso sul fortunato libro W tutti (edito da Bradipolibri)  che sta avendo un grande successo editoriale nonchè recensioni entusiaste.

Ciclisti eroici

a cura di Leonardo Arrighi
001leonardoarrighi.jpg

Vendonsi biciclette vintage

001.jpg

Registro Storico Cicli

001registrostoricocicli.jpg

Ciclismoinminiatura

001ciclismoinminiatura.jpg

Decadence blogspot

La Repubblica

Meteo e Previsioni del tempo

meteologo.jpg

Francesco Moser

moser001.jpg

Rubrica: tecniche di restauro

001.jpg
La visione solo utenti registrati

Accessori e ricambi d'epoca

La visione solo per utenti registrati.

Ciclismo estremo

giulianocalore001.jpgsimone003.jpg
  
 
 
 

Videoteca Bici D'Epoca

 
video.png

Videoclip: Vendesi Bici Squadra Corse Bianchi 1954

Pedalando sempre più in alto.....

Vendesi bici della Squadra Corse Bianchi 1954

    Vendesi  bici Bianchi della Squadra Corse Bianchi 1954 (N° telaio 99.9033 cm 54x54) La bici con cui corse Michele Gismondi ....fedele gregario di Faus...
Read More ...

Nuove Maglie Vintage

Vendonsi Nuove Maglie Vintage ...
Read More ...

Vendonsi maglie d'epoca (repliche)

      Vendonsi   Maglie d'Epoca (repliche)   ante anni '30     Abbiamo disponibili maglie vi...
Read More ...

Syndication

CB Online

Nessun utente online

Bici d'Epoca

Pedalando nella storia

copertina.gif
La visione utenti registrati
Home
La Campionissima di Molare PDF Stampa E-mail
000001.jpg

 

 

 

Novità:

LA CAMPIONISSIMA

di Molare (Basso Piemonte) attira centinaia di Eroici. Sulle strade dei Campionissimi e dei grandi gregari per conoscere i meravigliosi percorsi dell'ovadese. 

di Carlo Delfino 

costante-girardengo-001.jpg 

Il campionissimo Costante Girardengo 

Domenica 22 maggio a Molare nelle immediate vicinanze di OVADA prenderà il via LA CAMPIONISSIMA La corsa si svolgerà sulle meravigliose strade dell’ovadese e del basso piemonte, quelle carrareccie che collegavano un tempo la pianura al Mar Ligure, quei tratturi che erano percorsi da pellegrini, commercianti, carbonai, e frati minoriti insidiati dei banditi da strada e dai tagliagole .

Molare è la patria di Antonio Negrini il più forte gregario di Girardengo ed è per questo che la corsa è dedicata al primo Campionissimo ed ai suoi meravigliosi e fedelissimi gregari che pedalarono per anni con i colori grigi della Maino.

Sono previsti 3 percorsi da 12, da 35 e da 55 km. Lungo i tracciati sono presenti frecce e cartelli per indicare il percorso, ma ogni ciclista dovrà fare riferimento alla mappa contenuta nel “kit di gara” che verrà consegnato sul posto prima della partenza.Il percorso da 12 chilometri è alla portata di chiunque, anche di chi non è mai salito su una bicicletta ed avrà in comune con gli altri due il passaggio con sosta e colazione al famoso BAR TRIESTE di Ovada luogo mitico delle prime Milano Sanremo.

Questo era il bar dove i pionieri si rifornivano per affrontare il Turchino dopo aver preso la bicicletta con il rapporto da salita.Per gli altri due percorsi le bellezze delle strade eroiche non avranno segreti dipanandosi tra boschi, ponti medioevali, paesini caratteristici e sterrati “da foto”. Ed è per questo che si è cercato di caratterizzare le partenze privilegiando le omogeneità di epoca: mi spiego meglio. Al fine di realizzare istantanee pregevoli si faranno correre assieme le varie epoche ciclistiche.

Quindi partenze scaglionate, a seconda dell’epoca della propria bicicletta. bici fino al 1939, bici dal ’40 al 1959, bici dal ’60 al 1985. Assolutamente proibiti fuori strada e le bici post 1985. Esistono però alcune Deroghe: Sono autorizzati a partecipare anche le biciclette da passeggio, dei mestieri, militari purchè siano d’epoca. La partecipazione di bici da corsa moderne è proibita, è concesso l’uso di bici moderne solo agli iscritti di età compresa entro i 15 anni (questa deroga speciale è studiata per far conoscere alle nuove generazioni lo spirito eroico del ciclismo del passato).

E’ gradita la partecipazione agli amici appassionati con auto e moto d’epoca, preferibilmente allestite in tema con le corse ed il ciclismo (assistenza ciclisti, stampa, rifornimenti, ecc.) per convalidare la presenza lungo il percorso dei mezzi d’epoca a motore, prego inviare una e-mail a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Assistenza sui percorsi: Nello spirito del “bisogna sapersi arrangiare” non è prevista assistenza stradale e meccanica. Saranno presenti due autoambulanze lungo i percorsi ed un mezzo a chiudere i gruppi… naturalmente per ogni emergenza verranno comunicati alcuni numeri di telefono presenti anche sul carnet di gara. Consigliamo di attrezzarsi con camere d’aria e/o tubolari di scorta, oltre al kit di riparazione e agli attrezzi base.

Un’atra novità importante è che per la prima volta nel mondo delle pedalate d’epoca si tenterà di realizzare un gemellaggio tra due manifestazioni di analogo presupposto. Il giorno prima, 21 maggio infatti ci ritroveremo tutti a Legnano al ciclo raduno delle biciclette di Alberto da Giussano.

Il patron Giuseppe Biselli con grande lungimiranza e disponibilità, ha predisposto un ricco programma con parecchie parti in comune in modo tale da integrare tra loro le due manifestazioni.

radunolegnano003.jpg

BicicletteLegnano   

Le linee guida della unica, a questo punto, grande manifestazione saranno:
 
GLI EROICI CORRIDORI “LEGNANISTI” ANDRANNO A SFIDARE SUL LORO TERRENO I GRANDI GREGARI E I CAMPIONISSIMI DEL BASSO PIEMONTE.LA GLORIOSA MAINO DI GIRARDENGO E NEGRINI ACCOGLIERA’ E CONTRASTERA’ A COLPI DI PEDALE LA PRESUNTA SUPERIORITA’ DELLE BICICLETTE USCITE DALLE OFFICINE DI PATRON EMILIO BOZZI
 
Naturalmente tutti i pionieri di Milano e dintorni già iscritti, potranno punzonare già il sabato 21 nel pomeriggio a Legnano dove una delegazione della Campionissima sarà presente per illustrare il percorso, e per ufficializzare il GEMELLAGGIO con gli amici di LEGNANO e della LEGNANO. Il tutto naturalmente all’insegna del divertimento, dell’amicizia, dell’arricchimento culturale e soprattutto del NON STRESS…..
 
Per approfondimenti e per dettagli operativi si consiglia di visitare il sito www.lacampionissima.it La corsa tra l’altro passerà nei dintorni della diga sull’Orba e della Badia di Tiglieto edificio monastico medioevale noto perché vi fece soggiorno Bernardo da Chiaravalle, uno dei personaggi più celebri dell'evoluzione e propagazione del cristianesimo. La corsa passerà nello sterrato a picco sull’Orba e anche sul ponte romanico, scorcio suggestivo e degno di un servizio fotografico. www.tiglieto.it Un’altro invito è quello di consultare i siti www.molare.net e www.molare.al.it.

 

Per Informazioni e iscrizioni:
tel 392.1330711
tel 335.7561068
tel 339.8169371
www.lacampionissina.it
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
 
< Prec.   Pros. >