mariofblogo.jpg

Bici Radar

banner2-be.jpg



Facebook share

CB Login

Chi e' online

Abbiamo 4 visitatori online

Cerca

Vendonsi abbigliamento epoca

001.jpg

Vendonsi scarpe vintage anni'70

001scarpe01.jpg

Facebook Bici D'Epoca

001facebook.jpg
 
 facebook 

Vendonsi Caschi vintage

001caschivintage10.jpg
Caschi vintage anni'70-'80 

Vendonsi occhiali vintage

La "Classicissima d'Epoca" 2016

0001.jpg

Vendonsi Bicicli-Grand-Bi

grandbi001.jpg  
Per informazioni e prenotazioni
clicca sull'immagine sopra

Giro D'Italia D'epoca 2014

 
CALENDARIO  
 
G.I.D.E. - V edizione 
 
LE TAPPE

  giroepoca.png
 
 

Tariffa Migliore

bollette.png

Tutti gli annunci gratis!!

manifestobicidepoca-001.gif
Per pubblicare o rispondere
agli annunci
REGISTRATI è gratis

Ciclismo eroico

a cura di Carlo Delfino
001carlodelfino.jpg

I campioni del ciclismo

a cura di Gianni Trivellato
001trivellato.jpg

I Girini sconosciuti

  a cura di Giampiero Petrucci 
 
001giampietropetrucci.jpg
 
La nostra redazione, in collaborazione con Giampiero Petrucci, il noto storico di ciclismo, dato l'avvicinarsi del Giro d'Italia, decide di dedicare un'apposita rubrica ai girini più sconosciuti, riprendendo ed ampliando quanto apparso sul fortunato libro W tutti (edito da Bradipolibri)  che sta avendo un grande successo editoriale nonchè recensioni entusiaste.

Ciclisti eroici

a cura di Leonardo Arrighi
001leonardoarrighi.jpg

Vendonsi biciclette vintage

001.jpg

Registro Storico Cicli

001registrostoricocicli.jpg

Ciclismoinminiatura

001ciclismoinminiatura.jpg

Decadence blogspot

La Repubblica

Meteo e Previsioni del tempo

meteologo.jpg

Francesco Moser

moser001.jpg

Rubrica: tecniche di restauro

001.jpg
La visione solo utenti registrati

Accessori e ricambi d'epoca

La visione solo per utenti registrati.

Ciclismo estremo

giulianocalore001.jpgsimone003.jpg
  
 
 
 

Videoteca Bici D'Epoca

 
video.png

Videoclip: Vendesi Bici Squadra Corse Bianchi 1954

Pedalando sempre più in alto.....

Vendesi bici della Squadra Corse Bianchi 1954

    Vendesi  bici Bianchi della Squadra Corse Bianchi 1954 (N° telaio 99.9033 cm 54x54) La bici con cui corse Michele Gismondi ....fedele gregario di Faus...
Read More ...

Nuove Maglie Vintage

Vendonsi Nuove Maglie Vintage ...
Read More ...

Vendonsi maglie d'epoca (repliche)

      Vendonsi   Maglie d'Epoca (repliche)   ante anni '30     Abbiamo disponibili maglie vi...
Read More ...

Syndication

CB Online

Nessun utente online

Bici d'Epoca

Pedalando nella storia

copertina.gif
La visione utenti registrati
Home
Ex Cantine Ricasoli a Gaiole in Chianti (SI) PDF Stampa E-mail

000001.jpg

 

 

 Nelle Ex Cantine Ricasoli

a Gaiole in Chianti (SI) un

Centro per il  ciclismo, lo sport e la salute.

Concluso il restauro. ieri sera le ex Cantine Ricasoli sono tornate patrimonio della Comunità di Gaiole in Chianti (SI) "Vogliamo farne un Centro per il ciclismo, lo sport e la salute", ha detto Michele Pescini, sindaco di Gaiole in Chianti (SI) Giancarlo Brocci: "Si tratta di un'importantissima occasione per riproporre i valori del ciclismo così come avviene al Girobio e all'Eroica"
 
di Livio Iacovella 
 
001.jpg
 
 Le ex Cantine Ricasoli, tornate a splendere dopo più di cinque anni di lavori
 
Un centro per il ciclismo, lo sport e la salute. E’ questo il progetto su cui sta lavorando l’amministrazione comunale di Gaiole in Chianti, che ieri (giovedì 23 settembre) ha presentato alla comunità e ai rappresentanti delle istituzioni il recupero delle ex Cantine Ricasoli, tornate a splendere dopo più di cinque anni di lavori, grazie ad un complesso intervento di restauro sostenuto dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena.
Tanti gli ospiti che non sono voluti mancare ad un evento così importante per la provincia di Siena e la comunità di Gaiole, che recupera un luogo simbolo della memoria storica del paese e dell’identità vitivinicola del Chianti per proiettarlo nel futuro con nuove progettualità.
  
Ex Cantine, un valore per tutto il territorio. Temi, quello delle radici di questi spazi e delle molteplici funzioni che potrà ospitare con un respiro provinciale e regionale, ripresi negli interventi del sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini; dell’assessore provinciale al turismo, Anna Maria Betti e del presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Gabriello Mancini, che ha ricordato quanto sia importante, in momenti difficili come questo, privilegiare le eccellenze e puntare sulla qualità dei progetti.
 
Tra gli ospiti del Comune di Gaiole - che rilevò la porzione oggi restaurata dell’edificio nel 2002, per poi completarne l’acquisizione nel 2005 - ieri erano presenti anche il prefetto di Siena, Gerarda Maria Pantalone; il questore Giancarlo Benedetti; il colonnello dei Carabinieri Antonio Marzo; il comandante della Guardia di Finanza, colonnello Giovanni Padula; il vice presidente della Banca Monte dei Paschi, Ernesto Rabizzi; il presidente onorario della Fci, Alfredo Martini; l’ideatore e fondatore de l’Eroica e del GiroBio, Giancarlo Brocci, l’ex arbitro internazionale di calcio, Luigi Agnolin e Francesco Ricasoli, discendente del “Barone di Ferro”.
 
 
Verso un Centro federale della Fci. Terminato il restauro, l’amministrazione comunale di Gaiole sta ragionando da tempo sul futuro di questo edificio, per dare gambe a uno spazio dalla grandi potenzialità. A un anno di distanza dalla proposta di Renato Di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana di ospitare nelle ex Cantine Ricasoli una sorta di “Coverciano del ciclismo”, si accorciano i tempi per farne un centro di supporto e ricerca della Fci. “Il nostro obiettivo - ha detto ieri il sindaco di Gaiole - è di andare oltre ed estendere l’esperienza medica sugli atleti a tutta la popolazione.
 
Come amministrazione ci stiamo muovendo per far convergere su questo progetto la Regione Toscana con l’obiettivo di creare nelle ex Cantine un centro di sport-terapia che possa essere punto di riferimento per la formazione e l’aggiornamento del personale sanitario, ma anche sede attrezzata per effettuare l’esercizio-terapia attraverso la correzione degli stili di vita con la prescrizione di percorsi di salute da farsi in loco, a piedi e in bicicletta”.L’omaggio del Quirinale per i 150 anni dall’Unità d’Italia. Legata a doppio filo alla storia dei Ricasoli, la cerimonia di inaugurazione delle ex Cantine è stata anche un’occasione per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia e rendere omaggio a Bettino Ricasoli, promotore dell’annessione della Toscana al nuovo Regno d'Italia, prima di succedere a Cavour nella carica di primo ministro.
 
Aspettando l’Eroica.L’inaugurazione delle ex Cantine Ricasoli ha aperto il calendario degli appuntamenti in vista dell’edizione 2010 de l'Eroica, la cicloturistica d'epoca in programma domenica 3 ottobre che ad oggi conta oltre tremila trecento partecipanti, di cui settecento provenienti da ogni parte del mondo. Oltre a presentazioni di libri, convegni e incontri sul mondo delle due ruote, le ex Cantine Ricasoli costituiranno il cuore della festa con le mostre scambio di bici, di ricambi e di vestiario vintage, gli eventi culturali, le presentazioni di libri, la registrazione delle biciclette eroiche e la punzonatura: "Siamo gli organizzatori del Girobio e dell'Eroica - ha sottolineato Giancarlo Brocci - ed in questa opera di straordinario recupero delle ex Cantine Ricasoli portiamo i nostri forti valori.
 
Pensiamo a questo Centro come alla possibilità per i giovani di essere seguiti tutto l'anno da uno staff medico scientifico come avviene già durante il Girobio. Il dottor Marco Bonifazi lavorerà proprio per offrire ai ragazzi questa opportunità. Oltre allo studio ed alla pratica dello sport terapia questo polo si proporrà quale occasione per riproporre i valori storici del ciclismo oltre ad un servizio vero e proprio, in concerto con la Asl di Siena, per il rilascio di certificazioni, abilitazioni e così via. L'apertura del Centro per il Ciclismo a Gaiole in Chianti costituisce un'eccellente occasione di sviluppo per il ciclismo e per i valori alla base del suo successo".
 
 
immagini:
Inaugurazione ex Cantine Ricasoli
 
< Prec.   Pros. >